IL TERRITORIO
Il territorio dell'Unione dei Comuni dell'Ogliastra
Dalle spiagge della marina di Barisardo sino alle cime del Gennargentu (Monte Spada 2.834 mt), il territorio dei Comuni dell’Unione d’Ogliastra, si estende per 313,38 Kmq in un susseguirsi di paesaggi molto diversi gli uni dagli altri. I sei paesi che ne che fanno parte, Arzana (162 Kmq), Barisardo (38 Kmq), Elini (11 Kmq), Ilbono (38 Kmq), Lanusei (53 Kmq) e Loceri (19,38 Kmq), hanno una composizione molto diversa, pianeggiante Barisardo, collinoso Loceri, Ilbono, Elini e parte di Lanusei, quasi tutto in zona di montagna quello di Arzana. La zona è abbastanza omogenea sia dal punto di vista storico-geografico si da quello linguistico e culturale. I paesi sono distribuiti su un territorio che va dalla fascia costiera, (marina di Barisardo, Cea) sino al Gennargentu, ed è ricca di bellezze naturali ancora intatte. Il territorio era abbittato sin dalle epoche più antiche, numerosi sono gli insediamenti di età prenuragica e nuragica (tomba dei giganti a Lanusei, Domus de Janas a Barisardo ed Ilbono) tanti i Nuraghi sparsi in tutti i comuni dell’Unione.
La flora è composta, dalla macchia mediterranea come il corbezzolo l’erica al cisto, al rosmarino, alla lavanda selvatica, alla fillirea, al perastro, al ginepro, alla ginestra e ai lentischi. Il bosco con roverelle, sugherete e Lecci anche secolari (vedi il bosco Selene a Lanusei ed il Parco Carmine ad Elini), nel Gennargentu (Arzana) sono presenti i Tassi più grandi d’Europa.
La fauna, seppure impoverita in maniera cospicua nell'ultimo secolo (sono estinti il Cervo ed il Daino), è abbastanza ricca, l’animale più conosciuto è il Muflone, sono presenti numerosi anche i Cinghiali, Lepri, Conigli, vari tipi di rapaci diurni come il Gheppio e la Poiana, l’aquila reale che è possibile avvistare sul Gennargentu.